Le scelte

  • Posted on novembre 29, 2014 at 17:38

In ogni momento della nostra vita ci troviamo davanti a delle scelte: dalle più banali su cosa indossare al mattino a quelle che ci cambiano la vita.

Ma quanto siamo capaci di scegliere?

Fin dall’infanzia erano i nostri genitori che sceglievano per noi e altre volte le scelte non c’erano proprio…

Andare a scuola, per esempio, non è stata una scelta dell’individuo ma un’imposizione ricevuta.

La prima grande scelta che ha segnato la nostra vita è stata la scuola da intraprendere dopo le medie.

L’uomo moderno non è capace a scegliere, io prima di tutti. Quando mi trovo danvanti ad un bivio non riesco a capire cosa devo fare. Entro immediatamente in uno stato di confusione.

Nella confusione, ti assicuro, si prendono decisioni non coerenti con noi stessi e poi se ne pagano le conseguenze.

fish

essere un pesce che segue la massa

L’altro giorno mi sono trovata davanti la scelta se accettare o meno un lavoro part-time che esulava dalla mia formazione.

In primo luogo ho deciso di provare. Il tipo di impiego non mi entusiasmava ma non era malaccio… (economicamente era poco soddisfacente)

Eccomi davanti al bivio…. Che fare? Continuare o dire no?

Ho avuto una forte lotta interiore. Mi sentivo nella confusione più nera.

Mi è stato insegnato che il lavoro si prende, non si fa scappare qualunque esso sia. Arrivo da una famiglia di gran lavoratori che si sono sempre rimboccati le maniche e adattati a fare qualunque cosa pur di mantenere la famiglia. Mi sono accorta che questo condizionamento è forte e ben radicato in me. Poi c’era il timore al pensiero di non trovare qualcos’altro vista la crisi….

Alla fine ho detto NO

A questo punto, alcuni di voi potrebbero pensare che sia stata una sprovveduta o peggio.

Perchè ho rifiutato?

Semplicemente ho capito che io voglio fare altro. Mi amo e non sono disposta a scendere a compromessi con i miei condizionamenti.

Non è stato facile accettare la mia scelta neppure dopo averla presa. Tante volte mi sono data della stupida e altrettante mi sono detta che avevo fatto bene.

Nel bene o nel male oggi sono felice perchè ho scelto! Si ho scelto e deciso io!

Non mi sono fatta trascinare dagli eventi come succedeva in passato, non mi sono ritrovata a fare un lavoro solo perchè non ho avuto il coraggio di rischiare… aspettare quello giusto!

In passato mi è capitato di mandare curriculum a destra e manca e poi fortunatamente qualcuno mi chiamava per un colloquio e ho sempre detto sì a tutti. Trovandomi poi in posti di ogni genere…

Ora che ho la consapevolezza per sapere cosa voglio con certezza, non voglio più essere una foglia portata dal vento ma un essere deciso che attraverso un intento inflessibile ottiene risultati concreti e in linea con il mio essere.

Tu cosa ne pensi della mia scelta?

Tu cosa avresti fatto?

Ti sei trovato in situazioni analoghe?

Aspetto i tuoi commenti nel box qui sotto

Con affetto,

Vanessa.

Lascia una risposta