Il giudizio

  • Posted on luglio 6, 2015 at 15:31

Da quando ho cominciato il mio cammino di crescita personale ho sempre sentito parlare del giudizio come un fatto negativo.additare

Abbiamo scritto in più articoli che gli altri sono il nostro specchio e quindi giudicare gli altri è come giudicare se stessi.

Dopo diversi anni di lavoro su me stessa ero arrivata a essere consapevole di come agisse in me il giudizio e come evitare di cascare in questo circolo vizioso ma in questi giorni ho “abbassato la guardia” e ci sono ricaduta!

Vi descrivo brevemente la situazione:

Nel luogo in cui vivo c’è una coppia con dei problemi di separazione e ho visto come vengono seguiti ultimamente i figli: ho giudicato giudicato i genitori perchè IO da madre non mi comporterei come loro e ho giudicato i figli etichettandoli come “non è colpa loro” relativamente adei comportamenti non corretti.

E’ stato mio marito a farmi notare il mio atteggiamento mentre gli raccontavo gli eventi a cui avevo assistito. Appena mi ha fatto notare che stavo giudicando, mi sono sentita toccata e il primo istinto è stato quello di dire “no, non è vero!” ma ho taciuto e mi sono ascoltata… si, aveva ragione stavo proprio giudicando!

Ognuno di noi fa quello che può con i mezzi e la consapevolezza che ha… nel momento in cui giudico mi metto in una condizione di superiorità  rispetto ad un altro essere umano e questo non è quello per cui ho lavorato tanto su di me.

Il mio compito in questa esistenza è quello di essere coerente alla mia parte spirituale e il giudizio appartiene in toto alla parte nera che nella Tradizione Essena viene definita “Operal nero”.

Spero che queste poche righe ti abbiano dato lo spunto per riflettere su di te…

Giudichi?

Chi giudichi?

Perchè?

Come ti senti dopo aver “emesso una sentenza” nei confronti di altre persone?

Ti capita mai di sentire uno stridolio in te stesso quando emetti un giudizio?

Sarei felice di sapere le tue esperienze.

Scrivi qui sotto! Non vedo l’ora di leggere i tuoi commenti!!

Un abbraccio,

Vanessa

Lascia una risposta